- sentieri -

06 – Le nostre piccole Dolomiti

Itinerario escursionistico abbastanza impegnativo alla scoperta delle montagne a formazione dolomica che stanno alle spalle di Bellano.

Si comincia dalla Stazione FS dove si attraversa il sottopasso verso il versante della montagna: iniziamo subito a salire senza alcun avvicinamento.

BELLANO

Biosio – Croce del Gallo – Albiga – San Defendente – Albiga – Gisazio – Cestaglia – Biosio – Bellano

VARIANTI

Interruzione ad Albiga, ritorno a Bellano come da descrizione

TRACCIA DEL PERCORSO

Scarica il percorso in formato gpx

La scalinata ci porta ad attraversare due volte la SP62 fino al bivio del Sentiero del Viandante verso Rivalba e Varenna.

Percorsa la mulattiera verso Sud, in località La Fabbrica, si svolta a Nord per giungere a Biosio. Si attraversa il borgo verso l’alto e si prende il sentiero verso Regoledo, prima, e Croce del Gallo, poi, entrando nel bosco di pino silvestre per raggiungere il panoramico punto.

Si sale sulla cresta tra i castagni, e la ripida traccia ci porta al Sasso Rosso.

Le nostre piccole Dolomiti

Proseguendo sulla linea di massima pendenza ci si inoltra nel bosco che diventa di faggio fino al Pra’ del Miascia dove c’è un monumentale tiglio selvatico. Si gode del panorama, a destra sul centro lago e a sinistra sul Muggio, per poi salire all’Albiga dove troviamo le rocce propriamente dolomitiche (Dolomia dell’Albiga).

Si prosegue seguendo la cresta in direzione Sud, si lasciano due carsiche radure incassate, e si arriva alla SP65. Attraversatala, inizia una faggeta che circonda un sentiero in salita costante e regolare. La vetta viene raggiunta tra sporgenti roccette calcaree. Ruotando attorno alla piccola croce si ammirano le cime circostanti e il centro lago.

Per il medesimo percorso si torna all’Albiga, dove si prende a sinistra per l’ex-rifugio. Sempre in discesa in direzione Sud Ovest, lungo i numerosi tornanti nel bosco di ceduo misto, si giunge all’eliporto di Bologna.

Si gira verso Nord e si segue il tracciato per Gisazio e, attraverso curati maggenghi, sino sopra all’abitato di Regoledo. Il viottolo si snoda nei castagneti e ci porta al bivio sopra Biosio incontrato in salita.

Scendiamo quindi a Bellano.

Iscriviti alla Newsletter

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Per saperne di più sulle pratiche di privacy di Mailchimp qui.