Penisola del Tesoro – Speciale Cammini

La Penisola del Tesoro – Speciale “Cammini”

Un grande evento Touring vi aspetta l’11 e 12 giugno! La storica iniziativa “La Penisola del Tesoro”, che da vent’anni porta cittadini e turisti alla scoperta dell’Italia meno conosciuta, quest’anno torna in una veste nuova, “a tema”: il filo conduttore delle iniziative saranno infatti i tanti cammini, grandi e piccoli, noti e meno noti, sparsi per l’Italia. Venti iniziative in venti regioni d’Italia: un modo nuovo per conoscere e valorizzare il territorio​. Ecco la presentazione del cammino scelto per la Lombardia: il Sentiero del Viandante.

Sabato 11 e domenica 12 giugno – Bellano (LC) – La partecipazione agli itinerari guidati è gratuita. La prenotazione è obbligatoria a partire da martedì 24 maggio fino ad esaurimento posti disponibili.

11 giugno – Il Sentiero del Viandante da Bellano a Varenna

Dal centro di Bellano a Varenna con guide escursionistiche. Ritrovo ore 10.00 in piazza Tommaso Grossi; è necessario presentarsi al punto di accoglienza almeno 10 minuti prima dell’inizio del trekking. Rientro in serata a Bellano con battello da Varenna. –  Il percorso dell’11 giugno è un trekking di 8,5 km, tappe escluse, per il quale è strettamente necessario avere un’adeguata attrezzatura: calzature robuste da trekking, zaino, cappello, occhiali da sole, crema solare, giacca impermeabile e borraccia per l’acqua. – A Perledo possibilità di pranzo convenzionato a € 12,00.

Dopo aver visitato l’Orrido dalla chiesa di San Rocco si sale verso la frazione di Bonzeno ove spicca la chiesa dedicata a S. Andrea. Proseguiamo poi in salita verso la frazione di Biosio, piccolo nucleo abitato circondato da una vasta area coltivata di olivo. Si prosegue poi sul Sentiero del Viandante verso la località La Fabbrica per sfiorare poi l’abitato di Cestaglia e portarsi ad un bivio per raggiungere Gittana. Si imbocca la mulattiera in salita nel castagneto e, dopo alcuni tornanti, si arriva alla cappella Maglia, di fronte al “Bosco delle Streghe”. Si prosegue per Perledo sull’asfalto di Via alla Cava Alta incontrando la cava del Marmo Nero di Varenna. Superati in discesa due tornanti, si sale prima in un boschetto e poi in un uliveto fino al Tondello. Da qui alla chiesa di Perledo il percorso si snoda su Via Tondello e Via per Esino.Giunti nello slargo di Via della Pace si seguono le indicazioni per San Martino: la piazza antistante il sagrato offre una vista impagabile sul Lago. Si scende di fianco al Municipio e poi si prende la strada sulla destra. Poco dopo, parte un tracciato in mezzo agli ulivi conduce a Regolo. Fuori dal paese, si entra in un uliveto, si supera il ruscello di Perledo e si scende alla Madonna del Campallo. Si segue la segnaletica del Sentiero del Viandante e poi una scala porta al fondovalle dove scorre il torrente Esino. Al termine della salita si entra nella medievale Vezio e si giunge a Sant’Antonio.

Se il tempo a disposizione lo consente, una visita al Castello di Vezio è d’obbligo (ingresso: € 5 adulti, € 3 ragazzi dai 7 ai 18 anni). Si prosegue verso sud e si lascia sulla sinistra un campo da tennis: a quest’altezza si può ammirare il promontorio di Bellagio. Al termine di un uliveto il percorso prevede di scendere su una stradina asfaltata fino al lungolago per una visita libera di Varenna. Rientro a Bellano con il battello (delle ore 17.20 oppure delle ore 18.15 – da verificare con l’entrata in vigore degli orari estivi della navigazione. € 2,50 corsa singola).

Prenotazione obbligatoria qui

 

12 giugno – Itinerari da Bellano verso le frazioni e sul Sentiero del Viandante

– Un itinerario di 8 km circa con guide escursionistiche dal lungolago, verso le frazioni rivierasche e i piccoli borghi ricchi di testimonianze del passato.
– I percorsi e i tratti di cammino scelti sono tendenzialmente praticabili da tutti. Anche i più semplici possono però presentare qualche salita e discesa breve e ripida da non sottovalutare. E’ necessario prevedere un’adeguata attrezzatura: calzature robuste da trekking, zaino, cappello, occhiali da sole, crema solare, giacca impermeabile e borraccia per l’acqua.
– Durata: 3 ore, soste per le visite incluse. Orari di partenza: 10.00 – 10.30 – 11.00 – 11.30 – 14.30 – 15.30. E’ necessario presentarsi al punto di accoglienza almeno 10 minuti prima dell’orario di visita prenotato. Ritrovo dalle ore 9.30 al gazebo Tci in piazza Tommaso Grossi. Punto di arrivo dei percorsi guidati: Orrido di Bellano.
– Durante i percorsi non è previsto il ristoro. Si consiglia di portare il pranzo al sacco e alcuni snack.

Passando dal centro di Bellano si sale raggiungendo la frazione di Oro, borgo costituito da piccole case disposte verticalmente sull’asse del torrente che la attraversa. Nel punto più a valle è presente la chiesa dedicata a San Gottardo. Dalla frazione di Oro si arriva alla frazione di Lezzeno, conosciuta per la presenza del Santuario dedicato alla Madonna delle Lacrime. Voltate le spalle al Santuario si prosegue lungo il Sentiero del Viandante in direzione sud, alla volta della frazione Ombriaco. Degno di nota, nel cuore del centro abitato, è l’Oratorio dedicato ai Santi Bernardino e Sebastiano del XV secolo.

Costeggiando il cimitero si giunge in località San Rocco, ove si trova l’omonima Chiesa oggi dedicata ai caduti di tutte le guerre, si oltrepassa il ponte sull’Orrido e si sale, sempre sul Viandante verso la frazione di Bonzeno in cui spicca la chiesa bianca dedicata a Sant’Andrea, il cui sagrato si protende verso il lago. Proseguiamo poi percorrendo ancora il Sentiero del Viandante incontrando l’abitato di Rivalba, composto da poche case che conservano i tratti rurali di un tempo con la pietra a vista. Si sale infine a Biosio, piccolo nucleo circondato da una vasta area coltivata di olivo e caratterizzato dal piccolo oratorio dedicato ai Santi Francesco da Paola e Filippo Neri del XVIII secolo. In questo nucleo, si produce il prestigioso Olio D.O.P. dei Laghi Lombardi all’interno del frantoio più a nord d’Europa. Rientro a Bellano con possibilità di visitare gratuitamente il famoso Orrido nel centro del paese.

Prenotazione obbligatoria qui

 

 

Iscriviti alla Newsletter

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Per saperne di più sulle pratiche di privacy di Mailchimp qui.